LETIZIA LI PUMA

personal website


Biografia

Cenni biografici e critici a cura del maestro Vincenzo Gennaro

Letizia Li Puma è un'artista di origine siciliana, più precisamente madonita, nasce infatti a Castellana Sicula nel 1963, e sin dall'adolescenza mostra un vivo interesse per l'arte. In età giovanile, pur non assecondando, per motivi pragmatici, la sua indole con studi di settore, ripiega su studi umanistici, le poche nozioni di disegno e di storia dell'arte sono sufficienti a scatenare in lei meccanismi interiori che la spingono a dar vita alla sua brama creativa, approfondendo e rivisitando i momenti apicali delle ricerche artistiche del passato.Consegue successivamente con il massimo dei voti la Laurea presso l'Accademia Belle Arti "Michelangelo" di Agrigento nella sezione Scultura. E, dalla matrice Greca-classica e mediterranea, di cui la Sicilia vanta insigni e pregevoli testimonianze, che la produzione dell'artista attinge linfa vitale, le Madonie, in particolare, che nel contesto del territorio siciliano, hanno espresso sin dall'alba dei tempi, artisti e manufatti che hanno scandito i ritmi della nostra storia millenaria, lasciandoci testimonianze di inaudita bellezza emblematiche di una intensità di contenuti, di conoscenze e competenze tramandate.
Letizia Li Puma nasce ed opera in questo contesto ricco di fermenti e ne coglie la ricchezza di segni e linguaggi, inizia a sperimentarsi e a sperimentare, dando forma alla materia, in opere che si configurano con una sincera organicità, lontana dal frastuono delle grandi mostre ufficiali , libera da virtuosismi e da contorte logiche intellettualistiche. Inoltre, l'incontro col M°. V. Gennaro ha attivato meccanismi di riflessione e confronto con le sue opere del passato orientandole nella direzione di una ricerca configurabile nel vitalismo organico sensibile ai modi di Moore, Viani, Richier, collocandola nel quadro più ampio di una cultura Europea, non convenzionata da formule provinciali.
Emerge, pertanto, fra gli artisti contemporanei per la sua ricerca plastico-figurativa tendente alla stilizzazione ed all'astrazione, per dare vita a delle forme che hanno diritto all'esistenza in forza della loro bellezza e della loro strutturazione spaziale. Inoltre il suo impegno nella scultura sfata un arbitrario modo di pensare la donna inidonea a questo specifico campo dell'arte ritenendolo più pertinente all'uomo per le sue peculiarità fisiche. Snoda ormai da molti anni la sua attività artistica, con una produzione intensa e varia nei temi e nelle tecniche, verificata da numerose mostre personali, partecipazione in collettive di sicuro prestigio, premi e prestigiosi riconoscimenti alla carriera.
La produzione dell'artista, sempre all'insegna del rigore tecnico e stilistico, comprende opere di piccole e grandi dimensioni , su una tematica che va dalle maternità, ai cavalli, al sacro ed alle problematiche sempre più attuali della universo femminile, calandosi totalmente nella sfera dei sentimenti e dei valori che da sempre hanno alimentato il suo spirito, dando forma agli slanci magmatici che erompono con forza da un tessuto umano ed espressivo denso e cosciente della funzione sociale dell'Arte e dell'Artista. Pietra , Gesso, Chamot, Bronzo questi i materiali a lei congeniti e di volta in volta utilizza e seconda l'indole del momento, per meglio tradurre in forme ed essenze , le vibrazioni e i dinamismi espressivi interiori che fanno parte del suo vissuto emozionale.